Macario

Macario, russo Makary, (nato c. 1482—morto gen. 12, 1564,, Mosca), metropolita russo (arcivescovo) di Mosca e capo della Chiesa russa durante il periodo di consolidamento dell’Impero moscovita.

Monaco del monastero di San Paphnutius a Borovsk, a sud-ovest di Mosca, Macario divenne arcivescovo di Novgorod nel 1526. Dopo la sua elevazione nel 1542 a metropolita di Mosca e di tutta la Russia, Macario riunì un consiglio di teologi e iniziò ad attuare la sua politica di integrazione dei poteri sacri e secolari attraverso il sostegno ecclesiastico di una monarchia autocratica.

Avendo fondato la prima macchina da stampa in Russia, Macario raccolse e revisionò documenti annalistici e leggendari nel tentativo di assegnare alla Russia un luogo scelto da Dio e unico nella storia cristiana. Sotto la sua direzione, i sinodi di Mosca del 1547 e del 1549 canonizzarono più di 40 santi russi per centralizzare le devozioni locali sparse e promuovere l’identità indipendente del cristianesimo pan-russo. Compose il primo Minei-Cetii, la prima grande raccolta delle vite dei santi russi per la meditazione e il culto quotidiano, disponendoli in 12 volumi, uno per ogni mese dell’anno. La sua Stepennaya Kniga (“Libro delle generazioni”) è una storia completa delle famiglie regnanti russe e un compendio di cronache precedenti.

La riforma ecclesiastico-politica di Macario fu consolidata dallo Stoglavy Sobor (Consiglio dei Cento Capitoli) a Mosca nel 1551, quando la sua nuova codificazione della legge, dell’amministrazione e dei riti della chiesa russa fu approvata dall’assemblea dei vescovi. La russizzazione dell’Ortodossia ebbe anche la sua conseguenza estetica nello sviluppo di una forma d’arte religiosa moscovita. Macario influenzò lo zar Ivan a spingere l’espansione della Russia verso Est, portando alla cattura del territorio tataro di Kazan (1552) e Astrakhan (1556), aprendo così la strada alla Siberia e un nuovo campo di attività missionaria.

Ottieni un abbonamento Britannica Premium e accedi a contenuti esclusivi. Iscriviti ora

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.