Lusia Harris (1955- )

Lusia “Lucy” Harris, ex giocatrice di basket americana, è considerata una delle pioniere del basket femminile. Ha giocato per la Delta State University in Mississippi e ha vinto una medaglia d’argento con la squadra di basket femminile degli Stati Uniti ai Giochi Olimpici estivi di Montreal 1976 in Quebec, Canada. Harris è stata anche l’unica donna mai redatto dalla National Basketball Association (NBA). È stata inserita nella Naismith Memorial Basketball Hall of Fame e nella Women’s Basketball Hall of Fame.

Lusia Harris è nata a Minter City, Mississippi, il 10 febbraio 1955, da Ethel e Willie Harris, rispettivamente casalinga e coltivatrice di ortaggi. È la decima di undici figli e la quarta di cinque figlie. Harris ei suoi fratelli hanno frequentato Amanda Elzy High School di Greenwood, Mississippi, dove ha giocato a basket. Harris ha vinto il premio most valuable player per tre anni consecutivi, 1971-1973, servito come capitano della squadra, e ha fatto lo stato All-Star team. Ha segnato un record scolastico 46 punti in una partita e ha portato la sua scuola al torneo di stato a Jackson, Mississippi.

Dopo il diploma di scuola superiore nel 1973, Harris ha frequentato la Delta State University, con sede a Cleveland, Mississippi. Durante il suo primo anno lì, ha aiutato la squadra di basket femminile di Delta State a un record di 16-2. L’anno seguente, Harris ha guidato Delta State in una vittoria 90-81 contro Immaculata University a Immaculata, Pennsylvania, per vincere il campionato nazionale di pallacanestro femminile NCAA Division III. Harris ha lasciato la squadra con 32 punti e 16 rimbalzi. Nella stagione 1975-76, Delta State e Immaculata si incontrarono di nuovo nella finale del torneo nazionale, e Harris guidò Delta State con 30 punti e 18 rimbalzi in una vittoria 69-64 su Immaculata.

Delta State tornò alla finale del torneo nazionale nel 1977, dove segnò 23 punti e 16 rimbalzi e guidò la sua squadra nella sconfitta della Louisiana State University 68-55, per il loro terzo titolo consecutivo. Harris terminò la sua carriera universitaria con 2.981 punti e 1.662 rimbalzi, con una media di 25,9 punti e 14,5 rimbalzi a partita. Harris è stato anche nominato most valuable player (MVP) del torneo e nella prima squadra All-American durante le tre stagioni vincenti di Delta State. Harris si è laureato alla Delta State University con una laurea in salute, educazione fisica e ricreazione nel 1977. Ha anche giocato nelle squadre di pallacanestro femminile degli Stati Uniti dove la sua squadra ha vinto l’oro ai Giochi Panamericani del 1975 e l’argento ai Giochi Olimpici estivi del 1976 a Montreal, in Canada.

Harris fu scelta nel settimo giro del draft NBA 1977 dai New Orleans Jazz (ora Utah Jazz), diventando solo la seconda donna mai scelta da una squadra NBA dopo Denise Long, che fu selezionata dai San Francisco (California) Warriors nel draft NBA 1969. Tuttavia, la NBA annullò la selezione dei Warriors di Long, rendendo così Harris la prima e finora unica donna mai ufficialmente arruolata. Harris ha rifiutato di provare per il Jazz perché era incinta al momento. Ha giocato a basket professionistico brevemente nella stagione 1979-80 con gli Houston (Texas) Angels della Women’s Professional Basketball League (WBL).

Dopo la fine della sua carriera nel basket, Harris tornò a Delta State per ottenere il suo master in educazione nel 1984. Nel 1992 Harris e l’ex giocatore, Nera White, divennero le prime due donne mai inserite nella Naismith Memorial Basketball Hall of Fame. Harris è stata la prima donna afro-americana indotta. Harris è stato anche inserito nella Woman’s Basketball Hall of Fame e nella International Woman’s Sports Hall of Fame. Harris sposò George E. Stewart il 4 febbraio 1977. La coppia ha quattro figli, due figli e figlie gemelle.

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.