La visione di Niccolò Machiavelli della natura umana

Nel Principe, Niccolò Machiavelli presenta una visione del governo di uno stato che è drasticamente diversa da quella degli umanisti del suo tempo. Machiavelli ritiene che il Principe regnante dovrebbe essere l’unica autorità che determina ogni aspetto dello stato e mettere in atto una politica che servirebbe i suoi migliori interessi. Questi interessi stavano guadagnando, mantenendo ed espandendo il suo potere politico.1 La sua comprensione della natura umana era una completa contraddizione di ciò che gli umanisti credevano e insegnavano. Machiavelli promosse fortemente una società laica e sentiva che la moralità non era necessaria, ma di fatto ostacolava un principato governato in modo efficace.2 Anche se i casi di reddito i suggerimenti di Machiavelli sembrano duri e immorali bisogna ricordare che questi punti di vista sono stati derivati dalla preoccupazione della condizione politica instabile dell’Italia.3

Sebbene gli umanisti del tempo di Machiavelli credessero che un individuo avesse molto da offrire al benessere dello stato, Machiavelli si affrettò a deridere la natura umana. Gli umanisti credevano che “Un individuo solo’ cresce fino alla maturità-sia intellettualmente che moralmente – attraverso la partecipazione’ alla vita dello stato.”4 Machiavelli generalmente diffidava dei cittadini, affermando che”in in tempo di avversità, quando lo stato ha bisogno dei suoi cittadini ce ne sono pochi da trovare.”5 Machiavelli continua a mettere in discussione la lealtà dei cittadini e consiglia al Principe che” because poiché gli uomini sono creature miserabili che non vogliono mantenere la loro parola a te, devi mantenere la tua parola a loro.”6 Tuttavia, Machiavelli non pensava che un Principe dovesse maltrattare i cittadini. Questo suggerimento ancora una volta per servire gli interessi del Principe.

Se un principe non può essere temuto e amato, suggerisce Machiavelli, sarebbe meglio per lui essere temuto dai cittadini all’interno del suo principato . Egli fa la generalizzazione che gli uomini sono, “grat ingrati, volubili, bugiardi e ingannatori, evitano il pericolo e sono avidi di profitto; mentre li tratti bene sono tuoi.”7 Egli caratterizza gli uomini come egocentrici e non disposti ad agire nel migliore interesse dello stato”, è in pericolo che si rivoltano contro .”8 Machiavelli rafforza il bisogno del principe di essere temuto affermando:

Gli uomini si preoccupano meno di fare un danno a chi si fa amare che a chi si fa temere. Il vincolo d’amore è quello che gli uomini, miserabili creature che sono, rompono quando è a loro vantaggio farlo; ma la paura è rafforzata da un timore di punizione che è sempre efficace.9

Per vincere l’onore, Machiavelli suggerisce che un principe deve essere prontamente disposto a ingannare i cittadini. Un modo è quello di “show mostrare la sua stima per il talento incoraggiando attivamente la tavola e onorando coloro che eccellono nel loro professions…so che possono andare pacificamente sui loro affari.”10 Incoraggiando i cittadini a eccellere nelle loro professioni, li incoraggerebbe anche a” increase aumentare la prosperità del loro stato.”11 Queste misure, anche se eseguite con l’inganno, avrebbero portato al principe onore e fiducia tra i cittadini, specialmente quelli che erano nelle migliori posizioni per opporsi a lui.

Machiavelli postula che un principe deve ingannare anche coloro che tentano di lusingarlo.

scegliendo i saggi per il suo governo e permettendo a quelli la libertà di dirgli la verità, e poi solo su questioni su cui chiede la loro opinione, e nient’altro. Ma dovrebbe anche interrogarli a fondo e ascoltare quello che dicono; allora dovrebbe decidere da solo.12

Poiché ogni persona consiglierà il principe solo in accordo con i propri interessi, il principe deve agire di sua spontanea volontà. Machiavelli scoraggia l’azione da intraprendere altrimenti ” since poiché gli uomini faranno sempre male a meno che non siano costretti ad essere virtuosi.”13

Machiavelli promosse attivamente una forma laica di politica. Ha messo da parte la concezione medievale “dello stato come una creazione necessaria per il benessere spirituale, materiale e sociale dell’umanità.”14 In tale stato,” governante è stato giustificato nel suo esercizio del potere politico solo se ha contribuito al bene comune del popolo che ha servito, il lato etico di un’attività principi ought dovrebbe basata su principi morali cristiani….”15 Machiavelli credeva che una forma di governo laica fosse un tipo più realistico. Le sue opinioni erano a beneficio del principe, nell’aiutarlo a mantenere il potere piuttosto che servire al benessere dei cittadini. Machiavelli ha promosso la sua convinzione affermando:

Il fatto è che un uomo che vuole agire virtuosamente in ogni modo viene necessariamente al dolore tra coloro che non sono virtuosi. Pertanto, se un principe vuole mantenere il suo dominio, deve imparare a non essere così virtuoso, e ad usarlo o meno secondo il bisogno.16

Quello di Machiavelli era che “Dio non vuole fare tutto da solo, e togliere da noi il nostro libero arbitrio e la nostra parte di gloria che ci appartiene.”17

Avendo studiato e sperimentato la situazione politica italiana, Machiavelli ha tratto queste opinioni. Sentiva che i suoi suggerimenti avrebbero fornito un quadro per un futuro principe d’Italia per portare stabilità politica. Machiavelli scrive:

L’Italia è in attesa di vedere chi potrà guarire le sue ferite, porre fine al saccheggio della Lombardia, alle estorsioni nel Regno e in Toscana, e ripulire quelle piaghe che da tanto tempo insanguinano. Vedi come l’Italia implora Dio di mandare qualcuno a salvarla da quelle barbare crudeltà e oltraggi; vedi come il paese è desideroso e disposto a seguire una bandiera, se qualcuno la innalzerà.18

Sebbene l’Italia fosse diventata il centro dello sviluppo intellettuale, artistico e culturale, Machiavelli non sentiva che queste qualità avrebbero aiutato a garantire il futuro politico dell’Italia. La sua opinione era che l’Italia richiedesse un leader che potesse avere il controllo completo sui cittadini e sulle istituzioni italiane. Un modo per mantenere il controllo di era quello di istituire una forma secolare di governo. Questo permetterebbe al principe di governare senza essere moralmente vincolato. La visione di Machiavelli della natura umana non era in accordo con quella degli umanisti che ritenevano che un individuo potesse contribuire notevolmente al benessere della società. Machiavelli, tuttavia, ha ritenuto che le persone generalmente tendevano a lavorare per i propri interessi e ha dato poco obbligo per il benessere dello stato. Sebbene Machiavelli dubitasse che questa forma di governo potesse mai essere stabilita, apparve diversi anni dopo aver scritto Il Principe. Machiavelli è diventato per essere considerato come ” il fondatore della moderna politica laica.”19

Cita questo articolo come: William Anderson (Schoolworkhelper Editorial Team),” Niccolo Machiavelli’s View of Human Nature, ” in SchoolWorkHelper, 2019, https://schoolworkhelper.net/niccolo-machiavellis-view-of-human-nature/.

Aiutaci a sistemare il suo sorriso con i tuoi vecchi saggi, ci vogliono pochi secondi!

-Siamo alla ricerca di saggi precedenti, laboratori e le assegnazioni che aced!

– Li esamineremo e li pubblicheremo sul nostro sito web.
-Le entrate pubblicitarie vengono utilizzate per sostenere i bambini nei paesi in via di sviluppo.
– Aiutiamo a pagare per interventi di riparazione palatoschisi attraverso l’operazione Smile e Smile Train.

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.