Cercando di capire la predestinazione

Lo capisco in questo modo. Apri la tua Bibbia alla prima pagina. Genesi capitolo 1 spiega ciò che Dio ha fatto all’inizio del tempo, quando ha stabilito il tempo. Cosa c’è nella pagina opposta del capitolo 1 di Genesi nella vostra Bibbia? Nella Bibbia uso principalmente, c’è un sommario. Immagina quella pagina di fronte al capitolo 1 di Genesi che rappresenta l’eternità, prima che Dio creasse qualsiasi cosa.

Ora immagina il tuo nome e il mio in quella pagina di fronte a Genesi capitolo 1. Ciò rappresenterebbe l’idea che nell’eternità, prima che Dio iniziasse la sua opera di creazione, egli scelse gentilmente le persone per far parte della sua famiglia. Quella scelta non era dovuta a qualcosa che Dio vedeva nelle persone; non guardava al futuro e non eleggeva le persone ad essere sue perché vedeva ciò che si sarebbe rivelato essere. La predestinazione è dovuta interamente alla grazia di Dio, al suo immeritato amore.

Dopo aver gentilmente scelto le persone per essere sue, Dio fa in modo che quelle stesse persone entrino in contatto con il suo Vangelo, siano portate alla fede salvifica in Gesù e mantenute in quella fede salvifica fino alla fine della loro vita sulla terra (Romani 8:28-30).

La Scrittura parla solo di una predestinazione, o elezione, alla salvezza. Non c’è controparte come una predestinazione alla dannazione, poiché Dio rende chiaro che vuole che tutti siano salvati (1 Timoteo 2:4; 2 Pietro 3:9).

Mentre la predestinazione sfida la nostra comprensione, è destinata ad essere un conforto per noi. Il conforto è che la nostra salvezza—dall’inizio alla fine-è interamente opera di Dio. E quando la salvezza è opera di Dio e non nostra, in alcun modo, c’è assoluta certezza al riguardo.

Quindi, la prossima volta che leggi Genesi capitolo 1, guarda la pagina opposta e visualizza il tuo nome lì. Questo vi darà un’altra ragione per lodare Dio per il suo amore misericordioso.

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.